Dott.ssa

Jessica facoetti

PSICOLOGA CLINICA


 

Sono una psicologa, specializzata col massimo dei voti assoluti in Psicologia Clinica e della Salute presso l'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

Sono psicoterapeuta in formazione psicoanalitica presso Il Ruolo Terapeutico di Genova.

Negli anni, ho avuto la possibilità di lavorare con le diverse fasi della vita, dall'infanzia, all'adolescenza, all'età adulta e in contesti anche molto diversi tra loro. Esperienze particolarmente formative sono state: la formazione specialistica all'interno dell'Ospedale Universitario San Raffaele; la cooperazione con l'Istituto dei Ciechi di Milano per motivi di ricerca clinica; la collaborazione con la Struttura Terapeutico-Riabilitativa di Neuropsichiatria infantile "Antenna Beolchi" a Cuggiono; la pratica clinica svolta presso la S.C. di Oncologia dell'Ospedale di Busto Arsizio e quella svolta presso l'U.O.S. di Psicologia Clinica dell'Istituto Giannina Gaslini di Genova.

Oltre all'attività di studio privato in uno Studio Medico associato a Genova Carignano, collaboro con un Ambulatorio Pediatrico sito in Cassano Magnano, presso i quali svolgo terapie individuali, di coppia e familiari con pazienti di tutte le età.

Lavoro come psicoterapeuta in formazione presso il Centro di Salute Mentale di Genova Quarto, avendo in terapia adulti e adolescenti.

Sono volontaria presso il Consultorio Familiare di Genova Nervi, in qualità di responsabile dei primi colloqui e svolgendo terapie supportive individuali e di coppia.

Ho conseguito un master in Terapia Clinica di coppia, con focus in particolare su sessualità e genitorialità. 

Aree di intervento


  • Disturbi d'ansia, attacchi di panico, fobie
  • Disturbi depressivi e dell’umore
  • Sintomi ossessivi
  • Difficoltà di gestione degli impulsi
  • Disturbi del comportamento alimentare: anoressia, bulimia, obesità
  • Problemi e conflitti relazionali o familiari
  • Difficoltà e tensioni di coppia
  • Problemi emozionali in gravidanza
  • Problematiche sessuali
  • Disturbi stress/trauma correlati
  • Problematiche di adattamento
  • Difficoltà evolutive dell'infanzia e dell'adolescenza
  • Problemi esistenziali

Dove Ricevo


Studio Medico

Corso Andrea Podestà, 5

Genova

16128

Il contenuto di Google Maps non è mostrato a causa delle attuali impostazioni dei tuoi cookie. Clicca sull' informativa sui cookie (cookie funzionali) per accettare la policy sui cookie di Google Maps e visualizzare il contenuto. Per maggiori informazioni, puoi consultare la dichiarazione sulla privacy di Google Maps.

Ambulatorio Pediatrico

Via San Gulio, 1

Cassano Magnago

21012

Il contenuto di Google Maps non è mostrato a causa delle attuali impostazioni dei tuoi cookie. Clicca sull' informativa sui cookie (cookie funzionali) per accettare la policy sui cookie di Google Maps e visualizzare il contenuto. Per maggiori informazioni, puoi consultare la dichiarazione sulla privacy di Google Maps.

Sedute On-Line

Oltre allo studio medico e all'ambulatorio, in situazione di impedimento di qualsiasi natura a recarsi nelle sedi citate è possibile richiedere le sedute comodamente da casa utilizzando la piattaforma Skype.


Contatti


Ricevo solo su appuntamento.

E' possibile richiedere informazioni o prenotare un appuntamento attraverso i seguenti contatti:

Tel.  331.2724881

Email: facoetti.jessica@gmail.com

 

Oppure semplicemente compilando il formulario sottostante:

Per favore, inserisci il codice:

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti

IMPORTANTE: la richiesta di appuntamento verrà poi confermata tramite mail o contatto telefonico.

Approfondimenti


Perché lo psicologo

 

Sebbene i tempi stiano cambiando, ancora molta gente ritiene che andare dallo psicologo sia "una cosa da matti".

Molti neo-pazienti ritengono di non crederci molto alla psicologia, ma che, come si suol dire, "tentar non nuoce". Dice l'astrofisico Neil DeGrasse Tyson che il bello della scienza è che è vera anche se non credi in essa. La psicologia clinica non è fatta di numeri, non tratta con variabili così prevedibili, ma si costituisce dall'incontro di due o più persone all'interno della terapia. E da questo incontro si costituisce la relazione terapeutica, indispensabile affinché si possano esplorare insieme le avventure del percorso terapeutico. Avventure, perché questo viaggio richiede a paziente e terapeuta di mettersi in gioco entrambi. Un grande pediatra e psicoanalista, Donald Winnicott, sosteneva che la psicoterapia ha luogo là dove si sovrappongono due aree di "gioco", quella del paziente e quella del terapeuta. La psicoterapia ha a che fare con due persone che "giocano" assieme.

La terapia psicologica

 

Le problematiche che una terapia psicologica va ad affrontare sono molteplici. Non farò un elenco di disturbi e di sintomi, in quanto non voglio rischiare di ridurre le tematiche che uno psicologo affronta a un qualcosa che si può semplicemente etichettare con una diagnosi psicopatologica.

 

Parlerò di disagio psicologico, in quanto in questo termine è presente il vissuto del singolo e non solo il suo problema o disturbo.

 

La terapia psicologica è rivolta a chi sente il bisogno di cambiare, scoprire/riscoprire se stessi, comprendere le proprie modalità di funzionamento, rielaborare il proprio passato, ricercare strategie per fronteggiare le difficoltà quotidiane, affrontare problematiche relazionali, di coppia o familiari, imparare a gestire ansie, paure, tensioni ed emozioni e per tutti coloro che si trovano in un momento di difficoltà o ad affrontare cambiamenti di vita importanti.

 

A proposito di cambiamento...

 

Aiuto, sto cambiando!, disse il ghiaccio

Sto diventando acqua, come faccio?

Acqua che fugge nel suo gocciolìo:

ci son gocce, non ci sono io!

Ma il sole disse: calma i tuoi pensieri,

il mondo cambia sotto i raggi miei.

Tu tieniti ben stretto a ciò che eri

e poi lasciati andare a ciò che sei.

Quel ghiaccio diventò un fiume d'argento.

Non ebbe più paura di cambiare 

e un giorno disse: il sale che io sento

mi dice che sto diventando mare.

E mare sia! Perché ho capito, adesso.

 

Non cambio in qualcos'altro, ma in me stesso.

 

Cambiare, insomma, non significa diventare qualcos'altro, qualcun'altro, né tanto meno terapeuta e terapia psicologica agiscono attivamente nel cambiare il paziente. E' costui che scoprirà o riscoprirà il potere che ha su se stesso e sulla propria vita di cambiare.

Come diceva Galileo Non puoi insegnare qualcosa a un uomo; puoi solo aiutarlo a scoprirlo dentro di sé.

Questo è "semplicemente" il processo di cambiamento terapeutico.